In evidenza

Dragon Ball Super : Broly – RECENSIONE

Un nuovo potentissimo avversario sfida Goku e Vegeta, un nemico giunto direttamente dal loro passato. Riusciranno a sconfiggere il misterioso Broly?

Annunci

Sia che siate adulti, sia che siate dei ragazzini, tutti siamo cresciuti ammirando i pazzeschi combattimenti di Goku e dei suoi amici in TV. Nel corso degli anni la serie ha avuto un successo tale da innalzare il suo creatore Akira Toriyama ad un livello super, proprio come i suoi Super Sayan. Un successo tale da inserire la serie di Dragon Ball tra quelle di maggiore successo di sempre.

Milioni di piccoli o grandi spettatori incollati ai piccoli schermi per immedesimarsi in combattenti provetti che grazie al potere del loro “KI interiore” riuscivano a lanciare delle sfere di energia, proprio come la famosa Onda Energetica meglio nota come Kamehameha.

Dopo la Saga del giovane Goku venne alla luce la serie Dragon Ball Z, che ci catapultò anche in un contesto assai diverso, ovvero quello degli OAV, Original Anime Video, ovvero cortometraggi che si discostano dalla story-line principale inserendo personaggi nuovi e mai visti, uno di questi è Broly il Super Sayan Leggendario.

Nel 2015 vide la luce una nuova strabiliante serie, Dragon Ball Super che spinse i nostri eroi a superare continuamente il loro limite di combattimento per scontrarsi contro avversari sempre più potenti e distruttivi. Dopo il successo di Dragon Ball Z – La battaglia degli Dei, uscito nelle sale cinematografiche di tutto il mondo, i Super Sayan ritornano al cinema con un nuovo film Dragon Ball Super : Broly.

Il film ci racconta di come il malvagio Freezer abbia distrutto il pianeta natale dei Sayan, il pianeta Vegeta. Fortunatamente Goku (Kakaroth) riesce a scampare alla distruzione, assieme a Vegeta, figlio del re dei Sayan. Ma anche un altro piccolo Sayan sfugge al suo destino, si tratta del piccolo Broly, un bambino dotato di un potenziale nascosto fuori dal comune.

Il film è assolutamente pazzesco. Goku e Vegeta faticano parecchio per sconfiggere Broly che mostra una potenza a dir poco stupefacente. Il combattimento è pazzesco e girato magistralmente, mi è piaciuta particolarmente una scena in cui l’inquadratura è soggettiva di quello che vede Broly, fantastica. In aggiunta alle scene epiche anche delle colonne sonore assolutamente originali che vi coinvolgeranno di sicuro.

Se siete amanti di Dragon Ball dovete assolutamente vedere questo film. Rimarrete molto contenti, ve lo assicuro.

Dragon Ball Super : Broly

Voto: 7

In evidenza

Captain Marvel – RECENSIONE NO SPOILER

Captain Marvel irrompe sul grande schermo del Marvel Cinematic Universe. Diamo un’occhiata ad uno dei Jolly degli Avengers contro Thanos!

Captain Marvel è senza dubbio uno dei film più attesi del momento, in particolar modo per la quantità di dettagli che potrebbe offrirci sul prossimo, attesissimo film Marvel Avengers: End Game.

Protagonista assoluta della pellicola è la bellissima Brie Larson nei panni della supereroina Carol Danvers. Nel cast ritroviamo Samuel L. Jackson nei panni di un ringiovanito Nick Fury, Jude Law interpreta il Capitano Kree Yon-Rogg e Ben Mendelsohn che interpreta lo Skrull Talos. Ritroviamo, anche, dopo qualche anno di assenza sui grandi schermi Clark Gregg nel suo ruolo di Agente Coulson.

La pellicola ci racconta le origini del personaggio e su come abbia avuto i suoi formidabili poteri. Cosa molto importante è la presenza, per la prima volta nel MCU, della famigerata razza aliena Skrull, alieni con l’abilità innata di mutare il loro aspetto in qualsiasi essere vedano, da sempre inseriti in moltissimi contesti fumettistici della casa delle idee, aspetto da non sottovalutare per niente in previsione della fase successiva del MCU.

Come ogni genesi la pellicola appare abbastanza lenta nella parte centrale, fulcro che porterà la nostra protagonista a conoscere l’umanità ed a cercare di ritrovare se stessa ed i suoi ricordi. La sua spalla sulla terra è un giovanissimo, la vicenda si svolge nel 1995, Nick Fury che ci mostra un lato assolutamente mai visto della super spia per eccellenza, ovvero quello gioviale, spiritoso e allegro decisamente l’opposto della sua attuale personalità.

Degna di nota la fotografia risaltata dai colori lucenti dei raggi fotonici di Captain Marvel e con effetti speciali che non risultano troppo pacchiani o eccessivi.

Captain Marvel è un film piacevole da vedere, in alcuni tratti divertente che riesce a normalizzare un’ambientazione anni 90 sempre più ricercata. La Larson si scopre un’attrice abbastanza nella norma, infatti la bella biondina paga troppo di inespressività, forse per esigenze di copione che per altro. La pellicola non è sprovvista di forzature, una su tutte molto evidente nel finale.

In chiave Avengers: End Game non ci fornisce nessun particolare indizio su quella che potrebbe essere la trama o la soluzione alla terrificante distruzione causata da Thanos.

Concludo dicendo che probabilmente Captain Marvel è l’eroe che mancava nel panorama MCU, potente e risoluto, ma dotato di una morale pura e genuina di difesa e prevenzione dei più deboli, staremo a vedere come se la caverà Thanos contro di lei!

Captain Marvel

Voto: 6,5

In evidenza

Le uscite al cinema di Febbraio 2019

Ecco tutte le uscite in sala di Febbraio!

Gennaio è ormai alle nostre spalle e ci stiamo avvicinando piano piano al momento clou di questo 2019 cinematografico, l’intero filotto di cinecomic Marvel e via scorrendo. Sebbene Febbraio sia per antonomasia il mese più corto dell’anno troveremo in sala diverse pellicole di ogni genere, pronte a tenerci compagnia in tutti i cinema italiani.

Dal puro punto di vista “nerdiano” non sono molte le uscite che ci riguardano particolarmente da vicino, se non un attesissimo Alita: angelo della battaglia, oppure lo spassosissimo sequel The Lego Movie 2. Per gli amanti dei Sayan non potete assolutamente l’ultimo lungometraggio Dragon Ball Super:Broly con il ritorno in scena del mitico “Super Sayan leggendario!”. In mezzo l’ultimo film del grande Clint Eastwood.

Ma vediamo insieme tutte le uscite di questo mese!

Febbraio

The Tracker

Regia: Giorgio Serafini

Genere: azione

Cast: Dolph Lundgren, Cosimo Fusco, Marta Gastini

Un misterioso sconosciuto ritorna in un villaggio sperduto dove, quindici anni prima, sua moglie e sua figlia sono state rapite.

Greta

Regia: Neil Jordan

Genere: thriller

Cast: Chloè Grace Maretz, Isabelle Huppert

Frances un giorno trova una borsa su un sedile della metro e decide di restituirla alla sua proprietaria, Greta, una ricca vedova che trascorre le sue giornate suonando il pianoforte.


Dal 7 Febbraio

Remi

Regia: Antoine Blossier

Genere: family

Cast: Maleaume Paquin, Daniel Auteuil

Un classico per ragazzi prende vita sul grande schermo, le avventure del piccolo Remi e la sua vita assieme al musicista Vitalis.

10 giorni senza mamma

Regia: Alessandro Genovesi

Genere: commedia

Cast: Fabio De Luigi, Valentina Lodovini

Carlo e Giulia hanno tre figli: lui è un padre distratto, lei una mamma tutta casa e famiglia. Quando Giulia parte per una vacanza, Carlo dovrà occuparsi della casa e dei suoi figli….

Copperman

Regia: Eros Puglielli

Genere: drammatico

Cast: Luca Argentero

Anselmo è un uomo adulto che nonostante la sua età guarda la realtà come un bambino. Per lui ogni cosa gli ricorda le fiabe e i fantastici poteri dei supereroi.

Il Corriere –  The Mule

Regia: Clint Eastwood

Genere: drammatico

Cast: Clint Eastwood, Bradley Cooper

Costretto a chiudere la sua attività, Earl si trova solo e senza denaro. La sua unica possibilità di salvezza è un lavoro per il quale dovrà guidare un’auto.

Le nostre  battaglie

Regia: Guillaume Senez

Genere: drammatico

Cast: Romain Duris, Lucie Debay

Un uomo dedica tutta la sua vita a combattere le ingiustizie al fianco dei suoi compagni di lavoro. Ma l’improvviso abbandono di sua moglie gli stravolgerà la vita.


Dal 14 Febbraio

Beautiful Boy

Regia: Felix Von Groeningen

Genere: drammatico

Cast: Steve Carell, Timothèe Chalamet

La storia di Nicolas Sheff, studente modello che però, da quando era un ragazzino, ama sperimentare le droghe…

Crucifixion

Regia: Xavier Gens

Genere: horror

Cast: Sophie Cookson

Basato sui fatti avvenuti nel 2005 in Romania. Ambientato a Bucarest, racconta di padre Dumitru, che compie un esorcismo su suor Adelina, che crede di esser posseduta da un demone.

Rex – Un cucciolo a palazzo

Regia: Ben Stassen

Genere: animazione

Rex è il cagnolino più amato dalla regina. Tenero ma irrequieto, un giorno si allontanerà troppo e finirà per perdersi per le strade delle città.

Alita – Angelo della battaglia

Regia: Robert Rodriguez

Genere: fantascienza

Cast: Rosa Salazar, Christoph Waltz

Alita è una cyborg che viene ritrovata in un deposito di rottami senza nessun ricordo di come sia finita lì, ricordando solo il suo incredibile addestramento nel combattimento.

Ognuno ha diritto di amare – Touch me not

Regia: Adina Pintilie

Genere: drammatico

Cast: Laura Benson

Questa pellicola segui i percorsi emotivi di Laura, Tòmas e Christian, offrendo un punto di vista empatico sulle loro vite, cercando un contatto fisico che in realtà temono.

Un’avventura

Regia: Marco Danieli

Genere: musical

Cast: Michele Riondino, Laura Chiatti

Romantica storia d’amore ambientata negli anni ’70 che viene raccontata sulle note delle canzoni di Lucio Battisti.

La paranza dei bambini

Regia: Claudio Giovannesi

Genere: drammatico

Tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano, racconta di sei ragazzi nella Napoli di oggi, che vogliono fare soldi e vivere nel benessere.


Dal 21 Febbraio

Modalità  Aereo

Regia: Fausto Brizzi

Genere: commedia

Cast: Lillo, Paolo Ruffini, Violante Placido

La doppia storia di Diego, imprenditore bello e ricco e Ivano, addetto alle pulizie in aereoporto.

Parlami di te

Regia: Hervé Mimran

Genere: drammatico

Cast: Leìla Behkti, Fabrice Luchini

Alain, rispettato uomo d’affari, viene colpito da un ictus che gli impedisce di esprimersi bene. La sua rieducazione è affidata a Jeanne.

La vita in un attimo

Regia: Dan Fogelman

Genere: drammatico

Cast: Oscar Isaac, Olivia Wilde, Antonio Banderas

Una storia d’amore al centro di una trama che coinvolgerà individui di diverse generazioni, tutti collegati da un singolo evento.

Un uomo tranquillo

Regia: Hans Petter Moland

Genere: thriller

Cast: Liam Neeson

Il figlio di un cittadino modello viene brutalmente ucciso da un boss della droga. Il padre Nels, conducente di spazzaneve, si improvvisa giustiziere. Le sue esecuzioni innescheranno una violenta guerra tra bande rivali.

The Lego Movie 2

Regia: Mike Mitchell

Genere: animazione

Sequel del film campione d’incassi The Lego Movie riunisce gli eroi di Bricksburg in una nuova avventura.

The Front Runner – il vizio del potere

Regia: Jason Reitman

Genere: Biopic

Cast: Hugh Jackman, Vera Farmiga

Il racconto del democratico Gary Hart che nel 1988 fu costretto ad abbandonare la corsa alle elezioni a causa di una relazione illecita.


Dal 28 Febbraio

Copia Originale

Regia: Marielle Heller

Genere: Biopic

Cast: Melissa McCarthy

La storia vera di Lee Israel, un’acclamata biografa che, tra gli anni 70′ e 80′, raggiunse il successo grazie a svariati plagi.

We the Animals

Regia: Jeremiah Zagar

Genere: drammatico

Cast: Raùl Castillo

Tratto dal romanzo di Justin Torres, è la storia di Manny, Joel e Jonah, che crescono e rispondono al precario affetto dei loro genitori.

Dragon Ball Super: Broly

Regia: Tatsuya Nagamine

Genere: Animazione

Il loro pianeta è stato distrutto, una razza ridotta quasi in cenere, dei Sayan dispersi nello spazio, due di loro trovano rifugio sulla terra, un altro è cresciuto con l’ardente desiderio di vendicarsi.

I Villeggianti

Regia: Valeria Bruni

Genere: drammatico

Cast: Riccardo Scamarcio, Stefano Cassetti

In una fantastica località in Costa Azzurra, Anna trascorre le vacanze assieme a sua figlia, ma deve gestire la sua recente separazione e la scrittura del suo prossimo film.

C’era una volta il principe azzurro

Regia: Ross Venokur

Genere: animazione

Dai produttori di Shrek, una commedia animata irriverente incentrata su un giovane principe, capace di ammaliare ogni donna che incontra.

Domani è un altro giorno

Regia: Simone Spada

Genere: commedia

Cast: Valerio Mastrandrea, Marco Giallini

Film che racconta la storia di amicizia tra Giuliano, attore romano, e Tommaso, ricercatore nel campo della robotica appena trasferito in Canada.

The Vanishing – il mistero del faro

Regia: Kristoffer Nyholm

Genere: Thriller

Cast: Gerard Butler, Peter Mullan

Tre guardiani di un faro sono pronti ad assumere servizio su un’isola per sei settimane. Il loro lavoro procede bene fino al ritrovamento di un misterioso baule pieno d’oro…

Ancora auguri per la tua morte

Regia: Christopher Landon

Genere: Horror

Cast: Jessica Rothe

Sequel del film Auguri per la tua morte, con protagonista la bella Jessica Rothe.

Croce e Delizia

Regia: Simone Godano

Genere: commedia

Cast: Alessandro Gassmann, Fabrizio Bentivoglio

Due famiglie molto diverse, i Castelvecchio, eccentrici e con una mentalità aperta, e i Petagna, gente molto affiatata, di estrazione sociale umile e dai valori tradizionali.

In evidenza

Glass – Recensione

La recensione dell’ultimo lavoro di Night Shyamalan, tassello conclusivo della trilogia di Unbreakable.

Quando uscì Split al cinema nessuno immaginava un suo collegamento con Unbreakable. La trilogia pensata da M. Night Shyamalan 18 anni fa ha visto il suo epilogo con Glass, che può essere considerato anche un crossover in pieno stile fumettistico.

In questa pellicola ritroviamo il Vigilante David Dunn (Bruce Willis) sulle tracce del serial killer noto come la Bestia (James McAvoy). Nel pieno del loro scontro vengono catturati e rinchiusi in uno speciale istituto psichiatrico sotto la guida della psciologa Dott.ssa Ellie Staple (Sarah Paulson), specializzata nel curare gli individui convinti di avere delle capacità sovrumane. In questo istituto Dunn ritrova il suo vecchio amico Elijah Price (Samuel L. Jackson), conosciuto come Mr. Glass, il vero protagonista della pellicola. Sarà infatti Elijah a prendere l’iniziativa ed escogitare il piano per scontrare Dunn contro la Bestia e dimostrare al mondo che i loro poteri sono reali.
Nel cast ritroviamo Anya Taylor-Joy nel ruolo di Casey e Spencer Treat Clark che ritorna a vestire i panni di Joseph, il figlio di Dunn visto in Unbreakable.

Viste le pretese create da Unbreakable prima e da Splitt dopo, ci si aspettava forse qualcosina in più da questa pellicola finale. Ritroviamo un grande James McAvoy alle prese con l’interpretazione di un individuo dalle molteplici personalità e sempre molto espressivo ed intenso. Samuel L. Jackson magistralmente nella parte di Elijah proprio come lo avevamo visto diciotto anni fa, con ovviamente i segni del tempo, e un Bruce Willis coinvolto poco dal regista probabilmente per una scelta di copione.

Come sempre magistrale la regia di Shyamalan con primi piani e inquadrature che ci fanno vivere la reale introspettiva del personaggio, forse un pò meno spettacolare la sceneggiatura con un ritmo molto lento nella parte centrale ma che sa riprendersi alla grande con un gran finale.
La reale sfida di questo film era trasportare il pubblico nella psicologia di una persona che apparentemente è normale ma che cela dentro di se un potere assai più forte, magari dettato dall’autoconvincimento o dal bisogno reale di sentirsi diverso.

Nel complesso Glass è senza dubbio un buon film, molto al di sopra di altri per la qualità di trama, riprese e cast. Conclude abbastanza bene il progetto che Shyamalan aveva immaginato diciotto anni fa, reinterpretando i super uomini nel contesto della nostra società.

E voi? I Supereroi esistono?

GLASS
Voto 4/5

In evidenza

Le uscite al cinema di Gennaio 2019

I film in sala a Gennaio 2019

Ecco la lista di tutti i film più interessanti che trovate al cinema in questo primo mese del 2019.

DAL 1 GENNAIO

AQUAMAN

REGIA : James Wan

GENERE: Cinecomic

CAST: Jason Momoa, Amber Heard

Ritorno sul grande schermo il supereroe acquatico della DC Aquaman. Arthur Curry ha il cuore e l’animo diviso in due. Da un lato gli abitanti terrestri, che continuano ad inquinare il pianeta ed i mari, e dall’altro i suoi fedeli sudditi di Atlantide.


SUSPIRIA

REGIA: Luca Guadagnino

GENERE: Horror

CAST: Dakota Johnson, Tilda Swinton

Il classico del maestro dell’horror Dario Argento rivisitato da Luca Guadagnino. Germania, anni 70, una ballerina americana decide di iscriversi alla Tanz Akademia per seguire i suoi prestigiosi corsi di danza.


IL GIOCO DELLE COPPIE

REGIA: Olivier Assayas

GENERE: Commedia

CAST: Guillaume Canet, Juliette Binoche

Commedia in cui viene raccontato come il mondo stia cambiando e il modo in cui riusciamo o non riusciamo ad adattarci a esso.


DAL 3 GENNAIO

VICE – L’UOMO NELL’OMBRA

REGIA: Adam McKay

GENERE: biopic

CAST: Christian Bale, Amy Adams

La storia del vicepresidente più influente e potente degli Stati Uniti, considerato da molti il vero presidente.


VAN GOGH –    SULLA SOGLIADELL’ ETERNITA’

REGIA: Julian Schnabel

GENERE: biopic

CAST: Willem Dafoe

Un film biografico sulla strepitoso arte del grandissimo Van Gogh


RALPH  SPACCA  INTERNET

REGIA: Phil Johnston, Rich Moore

GENERE: animazione

Lasciamo la sala giochi di Litwak per tuffarci nel vastissimo mondo di internet. Riuscirà il web a resistere al devastante Ralph?


DAL 10 GENNAIO

NON CI RESTA CHE IL  CRIMINE

REGIA: Massimiliano Bruno

GENERE: commedia

CAST: Alessandro Gassmann, Marco Giallini

Un gruppo di amici organizza un tour di Roma alla scoperta dei luoghi frequentati dalla Banda della Magliana.


LA NOTTE DEI 12 ANNI

REGIA: Alvaro Brechner

GENERE: drammatico

CAST: Antonio de la Torre

L’Uruguay è sotto il controllo di una dittatura militare. Una notte, tre prigionieri Tupamaro vengono portati via dalle loro celle grazie ad un’operazione militare segreta.


CITY OF LIES

REGIA: Brad Furman

GENERE: thriller

CAST: Johnny Depp, Forest Withaker

A fine degli anni Novanta due omicidi scuotono il mondo della musica Rap. Russel è un ex detective che ha dedicato la sua vita a risolvere questi omicidi, la morte di Tupac Shakur e di Notorius B.I.G.


BENVENUTI A MARWEN

REGIA: Robert Zemeckis

GENERE: fantasy

CAST: Steve Carell

Tratto da una storia vera, il film ci racconta la lotta di un uomo psicologicamente distrutto che si immerge nell’immaginazione artistica per guarire il suo spirito.


ATTENTI AL GORILLA

REGIA: Luca Miniero

GENERE: commedia

CAST: Frank Matano, Cristiana Capotondi

E se doveste condividere il vostro appartamento con un gorilla?


DAL 17 GENNAIO

MIA E IL LEONE BIANCO

REGIA: Gilles de Maistre

GENERE: drammatico

CAST: Daniah De Villiers

Mia, una bambina, ha stretto amicizia con Charlie, un leone bianco nato nell’allevamento di felini dei genitori in Sudafrica.


L’AGENZIA DEI BUGIARDI

REGIA: Valfango De Biasi

GENERE: commedia

CAST: Giampaolo Morelli, Massimo Ghini

Fred, Diego e Paolo sono i componenti di un’agenzia che fornisce alibi ai propri clienti e il cui motto è “meglio una bella bugia che una brutta verità”.


MARIA  REGINA DI SCOZIA

REGIA: Jasie Rourke

GENERE: biopic

CAST: Margot Robbie, Saoirse Ronan

Regina di Francia a 16 anni e vedova a 18, Mary si batte contro le pressioni politiche di chi vorrebbe che si risposasse.


GLASS

REGIA: M. Night Shyamalan

GENERE: thriller

CAST: James McAvoy, Bruce Willis

Quindici anni dopo lo scontro con Elijah Price, David Dunn scopre che il feroce killer in Tv non è altro che Kevin Wendell Crumb, dominato dalla “Bestia” che ha seminato morte.


LA DOULER

REGIA: Emmanuel Finkiel

GENERE: drammatico

CAST: Melanie Thierry, Benoit Magimel

La Douler è il diario di un’attesa, il racconto lacerante di un’assenza, il viaggio interiore di una donna che attraversa la violenza della Storia e dei sentimenti.


DAL 24 GENNAIO

LA FAVORITA

REGIA: Yorgos Lanthimos

GENERE: biopic

CAST: Emma Stone, Rachel Weisz

Mentre il conflitto con la Francia si fa sempre più violento e cruento, la regina Anna siede sul trono ma il suo regno è governato, in realtà, da una persona a lei vicina.


SE LA STRADA POTESSE  PARLARE 

REGIA: Barry Jenkins

GENERE: drammatico

CAST: Kiki Layne, Stephan James

La lotta di una giovane donna di Harlem per provare l’innocenza dell’uomo che ama.


RICOMINCIO DA ME

REGIA: Peter Segal

GENERE: commedia

CAST: Jennifer Lopez

Maya inventa crea un suo profilo falso sui social in cui si finge laureata e viene assunta da un’importante società di New York. Riuscirà a cavarsela?


L’UOMO DAL  CUORE DI  FERRO

REGIA: Cedric Jimenez

GENERE: biopic

CAST: Jason Clarke, Rosamund Pike

L’incredibile storia vera del tiranno più crudele del Terzo Reich e la ricostruzione di una delle missioni militari più spettacolari di sempre, l’Operazione Anthropoid.


COMPROMESSI SPOSI

REGIA: Francesco Miccichè

GENERE: commedia

CAST: Vincenzo Salemme, Diego Abatantuono

Una fashion blogger e un aspirante cantautore sembrano avere poco in comune, ma quando scocca la scintilla dell’amore ogni differenza scompare.


CREED 2

REGIA: Steven Caple

GENERE: drammatico

CAST: Sylvester Stallone, Michael B. Jordan

Rocky e Adonis si preparano ad affrontare il passato, scoprendo che nulla è più importante della famiglia.


DAL 31 GENNAIO

IL PRIMO RE

REGIA: Matteo Rovere

GENERE: avventura

CAST: Alessandro Borghi, Alessio Lapice

Romolo e Remo dovranno da soli sfidare il volere degli dei per creare quella leggenda chiamata Roma.


PETERLOO

REGIA: MIke Leigh

GENERE: storico

CAST: Rory Kinnear

In questa pellicola vengono raccontati gli epici eventi della battaglia di Peterloo, quando nel 1819 un tranquillo e pacifico raduno si trasforma in uno degli episodi più sanguinosi della storia britannica.


GREEN BOOK

REGIA: Peter Farrelly

GENERE: drammatico

CAST: Viggo Mortensen

Tony Lip, un buttafuori italoamericano, nel 1962 venne assunto come autista da Don Shirley, uno dei pianisti jazz più famosi del mondo. Dovrà condurlo da New York fino alli stadi del sud.


ANCORA UN  GIORNO

REGIA: Raul de la Fuente, Damian Nenow

GENERE: animazione

L’opera racconta il viaggio di Ryszard Kapuscinski, scritto all’indomani del suo viaggio in Angola, nel pieno della guerra civile.


DRAGON  TRAINER – IL MONDO  NASCOSTO

REGIA: Dean DeBlais

GENERE: animazione

Un’improbabile amicizia tra tra un vichingo ed un drago diventa un’epico racconto delle loro avventure.


L’ESORCISMO DI HANNAH  GRACE

REGIA: Diederik Van Rooijen

GENERE: horror

CAST: Shay Mitchell

L’esorcismo di Hannah Grace è incentrato su uno scioccante esorcismo che diventa una spirale incontrollata per la vita di una giovane ragazza.

Spider-Man: un nuovo universo – RECENSIONE

Alla notizia di un nuovo film su Spider-man un pò tutti siamo rimasti a bocca aperta, nessuno di noi se lo aspettava, specie poco dopo esser uscito Infinity War. Ma quando abbiamo scoperto che si trattava di un film d’animazione, molti lo hanno snobbando definendolo solo un cartone animato. Bene, non potevano commettere errore più grande.

Spider-man: un nuovo universo è tutto tranne un semplice cartone animato per ragazzini.


Il protagonista della pellicola è Miles Morales, un ragazzino afro-spagnolo che un giorno viene morso da un ragno radioattivo mentre si trovava in metropolitana. Scopre di avere delle capacità molto simili a quelle di Spider-man così decide di indagare, iniziando proprio dal luogo dove è stato morso dal ragno.

Da questo momento in poi l’avventura del giovane Miles si farà sempre più pazzesca, prendendo sempre di più la consapevolezza dei suoi poteri e dei suoi doveri in quanto Spider-man.

Il film è assolutamente pazzesco a livello d’immagine, per realizzarlo infatti è stata adoperata una nuova tecnica mista che intreccia le tecniche 2D con quelle 3D. Per rendere l’esperienza più simile ad un fumetto sono stati inseriti degli elementi grafici come i pallini e le onomatopee dei fumetti. Il tutto intrecciato in maniera assolutamente magistrale con canzoni Hip-Hop e suoni puramente fumettistici.

La trama è coinvolgente piena di ritmo e scazzottate. Anche qui sono state inserite delle tematiche di crescita del nostro eroe. I personaggi sono assolutamente fantastici e ben fatti, ognuno con una sua particolarità.

Alla domanda, è solo un cartone animato? vi rispondo che probabilmente è il miglior cinecomics di sempre!!!

P.S. rimanete fino alla fine, ovviamente!

CORRETE A VEDERLO!!! OPPURE POTETE OSCILLARE TRA UN GRATTACIELO E L’ALTRO!

Thwip! Thwip!

SPIDER-MAN: UN NUOVO UNIVERSO

VOTO 5/5

Il ritorno di Mary Poppins- RECENSIONE

Chi più chi meno è cresciuto con le fantastiche canzoni di Mary Poppins, il famoso film della Disney uscito nel 1964. In quell’occasione la super bambinaia era interpretata da Julie Andrews, accompagnata dall’irrefrenabile Dick Van Dyke. Sono passati ormai molti anni da quando Walt Disney in persona si imbatté nel fenomeno Mary Poppins, un romanzo per ragazzi che parlava di una bambinaia magica, scritto da P. L. Travers. Walt si innamorò immediatamente dei suoi libri e decise di farvi un film in struttura mista, con attori in carne ed ossa, accompagnati da disegni ed illustrazioni in stile cartone animato.

La magia di Mary Poppins ritorna al cinema per incantare milioni di spettatori cinquantaquattro anni dopo. Ad interpretarla questa volta è la bellissima Emily Blunt, che ci presenta una versione un pò troppo apprensiva della Mary Poppins della Andrews.

Mary Poppins ritorna al numero 17 di Viale dei Ciliegi, nella magnifica Londra ancora una volta per aiutare i piccoli, che ormai non sono più piccoli, Michael e Jane Banks. Veri protagonisti saranno i figli di Michael, i gemelli Annabel e Georgie ed il piccolo John. Tra canzoni, balli e strepitose magie cercherà di “accomodare” la situazione economica che Michael Banks ha nei confronti della Banca d’Inghilterra.

Ad arricchire il film Maryl Streep che interpreta la cugina di Mary Poppins, Topsy, Colin Firth nel ruolo di William Wilkins il direttore della banca.

Il ritorno di Mary Poppins imita abbastanza bene le orme del classico del 64′, sia nella struttura, che nei personaggi e negli stili. Ma siamo ben lontani del parlare della perfezione. In alcuni istanti il film appare un pò troppo lento, con alcune pause che spezzano decisamente troppo il ritmo. Lo stesso discorso vale per le canzoni. Le canzoni del classico sono rimaste ben impresse nella mente di ogni appassionato, a partire dalla famosissima “supercalifragilispichespiralitoso”. Qui nessun testo rimane realmente impresso, forse per colpa dell’adattamento italiano.

Molto belle, invece, i colori e le ambientazioni. Londra parla da se, ma raffigurare in quel modo ambientazioni reali rese indimenticabili dalla magia è assolutamente fantastico. Molto belli anche i balli e le coreografie, specie quella della scena di Maryl Streep, assolutamente divertente. Anche la scena con i lampionai (davvero molto simile a quella dei spazzacamini).

Nel complesso il film è godibile e con le giuste tematiche. Mi sarei aspettato un’interpretazione diversa da Emily Blunt, ma è comunque molto difficile eguagliare Julie Andrews, dopotutto, imitare un dipinto è una cosa possibile, ma per quanto possa essere bello, non sarà mai come l’originale.

Il ritorno di Mary Poppins
VOTO 2,5/5